Questa mattina, il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, ha celebrato presso la Caserma “L. Giannettino” del 6° Reggimento Bersaglieri,  il  “Giorno della Memoria”, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni subite, durante l’ultimo conflitto mondiale, dal popolo ebraico e dai deportati militari e politici nei campi nazisti.

Alla manifestazione, realizzata in collaborazione con il 6° Reggimento Bersaglieri e con l’Associazione “Contro tutte le violenze – CO.TU. le VI.”, hanno preso parte le Autorità civili, militari e religiose della provincia e gli studenti di numerosi Istituti scolastici (Fardella-Ximenes; Calvino-Amico; L. Da Vinci; M.Torre; I. e V. Florio; R. Salvo; L. Bassi-S. Catalano; Collodi-Sturzo; E. Pertini; G. Mazzini; Sciascia-Bufalino; A. Rallo; Giovanni XXIII; Pitrè-Manzoni; A. De Stefano; N. Nasi; Ciaccio Montalto;  G. Pagoto; Lombardo-Radice-Fermi).

Dopo i saluti introduttivi del Comandante del 6° Reggimento Bersaglieri e della Presidente dell’Associazione “CO.TU. le VI.”, il Prefetto ha rivolto un saluto alle Autorità ed agli studenti evidenziando l’importanza di mantenere nelle giovani generazioni vivo il ricordo di quanto accaduto.

In tal senso, si è espresso nel suo indirizzo di saluto, anche il Vescovo di Trapani, Mons. Pietro Maria Fragnelli.

Sono quindi seguite le relazioni della professoressa Giovanna Bertuglia e del professor Salvatore Bongiorno.

Ampio spazio è stato, quindi, dato agli interventi degli studenti che hanno presentato le proprie riflessioni sul tema della Shoah.

La manifestazione è stata arricchita dalla partecipazione della Fanfara dei Bersaglieri che ha eseguito alcuni brani, concludendo la cerimonia con la toccante interpretazione della colonna sonora del film “ La vita è bella”.

Comunicato Stampa Segreteria del Prefetto

Condividi questa notizia
error: Contenuto Protetto !!